Menù superiore:




Percorso pagina:


Medicina Legale

 

 Attività di Segreteria Medicina Legale

  • Legge 210 del 25/2/1992
pdf_icon Informazioni indennizzo legge 210
  • Medicina Fiscale
pdf_icon Informazioni referenti Territoriali
  • Collegi Medico Legali
pdf_icon Informazioni diritti sanitari extra LEA
  • Sfratti ed extra LEA (incompatibilità carceraria ecc)
pdf_icon Informazioni diritti sanitari extra LEA
  • Medicina Necroscopica
pdf_iconAttività necroscropica

Ufficio Invalidi

Sedi delle Commissioni Invalidi

ORARI DI SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ DELLE COMMISSIONI INVALIDI

Pioltello (anche Collegio Medico Legale) Via S. Francesco, 16 dalle ore  9.00 alle ore 12.00

dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Cassano d’Adda Via Q. di Vona, 41 dalle ore 14.00 alle ore 16.30
Segrate Via Amendola,3 dalle ore   9.00 alle ore 12.00
Rozzano Via Glicini, 2 dalle ore 14.00 alle ore 16.30
San Giuliano Milanese Via Cavour,15 dalle ore 14.00 alle ore 16.30

Attività di Segreteria

Gli  Uffici Invalidi dell’ASST Melegnano e della Martesana provvedono solo all’espletamento degli accertamenti sanitari e  non sono in grado di fornire  informazioni sullo stato delle  domande, in quanto trasmettono tutte le pratiche all’INPS di riferimento, per la definitiva validazione e spedizione all’utente.
Gli  Uffici Invalidi dell’ASST Melegnano e della Martesana sono contattabili esclusivamente per telefono:

Ufficio Pioltello    tel. 02.9811.8308 – FAX 02.9811.8333  martedì – giovedì – venerdì dalle ore 9 alle ore 12
Ufficio Melegnano tel. 02.9811.8906/8907/8908 – FAX 02.9811.8912  lunedì – mercoledì – giovedì dalle ore 9 alle ore 12

o con e-mail : ufficio.invalidi@asst-melegnano-martesana.it  per informare dell’impossibilità di presentarsi a visita, o per richiedere duplicati  dei verbali accertati alla data del 31/12/2009.

A decorrere dal 1/1/2010 i duplicati dei verbali si devono richiedere all’INPS di competenza territoriale

 

INFORMAZIONI  INVALIDITA’  CIVILE  : Come e dove presentare le domande per il riconoscimento dello stato di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità.   pdf_icon  
 

AMBULATORI  PER  CERTIFICAZIONI  MEDICO LEGALI  

Per informazioni è possibile telefonare ai seguenti numeri:  02/98118321  –  02/98118322

o inviare una e-mail a: legale.medicina@asst-melegnano-martesana.it

AMBULATORI ISTITUZIONALI DIURNI

Patenti di guida  Patenti nautiche  Porto d’armi – 

Contrassegno Invalidi   Esonero cinture di sicurezza   Adozioni   Gravi Patologie   Impossibilità al voto  Congedo cure – 

COME PRENOTARE, ORARI, DOCUMENTI, E BOLLETTINI NECESSARI PER ACCEDERE AGLI AMBULATORI ATTIVITA’ DIURNA  

AMBULATORI LIBERA PROFESSIONE ATTIVITA’ SERALE E SABATO MATTINA

 Patenti di guida – Patenti nautiche  – 

COME PRENOTARE, ORARI, DOCUMENTI E BOLLETTINI NECESSARI PER ACCEDERE AGLI AMBULATORI ATTIVITA’ SERALE  

 

PROVVEDIMENTO DI INTERDIZIONE ANTICIPATA DAL LAVORO DELLE LAVORATRICI NEL CASO DI GRAVI COMPLICANZE DELLA GRAVIDANZA

ImmagineIl rilascio del Provvedimento di interdizione anticipata dal lavoro delle lavoratrici in caso di gravi complicanze della gravidanza o di preesistenti forme morbose che si presume possano essere aggravate dallo stato di gravidanza, è di competenza delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST). 

In caso di gravidanza a rischio è possibile andare in maternità anticipata e smettere di lavorare prima del periodo di congedo.

Maternità anticipata per gravidanza a rischio: chi può chiederla?

Possono richiedere la maternità anticipata le future mamme lavoratrici che svolgono mansioni particolarmente pesanti e, quando vi sono rischi per la propria salute e per quella del bambino, l’Inps riconosce il diritto a stare a riposo e percepire la stessa indennità riconosciuta per il periodo di congedo di maternità, prima di aver raggiunto l’8° o il 9° mese di gravidanza .

Come richiedere la maternità anticipata per gravidanza a rischio

L’ASST è chiamata a certificare lo stato di gravidanza a rischio della donna, certificato dalla documentazione del proprio ginecologo.

documenti necessari per richiedere la maternità anticipata  sono:

  • domanda dell’interessata
  • certificato medico rilasciato dal ginecologo che attesta la gravidanza a rischio. Il certificato medico deve contenere:
  • 1)   generalità della lavoratrice  
  •  2)  la data presunta del parto  
  • 3)  la diagnosi
  •  4)  la prognosi.
  • 5) documento di identità dell’interessata.

Una volta consegnati i documenti, l’interessata o suo delegato potranno ritirare il certificato di astensione dal lavoro.

Copia della domanda di maternità anticipata dovrà essere consegnata dalla lavoratrice anche al datore di lavoro.

Con la maternità anticipata la donna in gravidanza non è soggetta a visita fiscale ed è quindi libera di uscire ad ogni ora e per tutto il periodo della gravidanza; alla metà del 7° mese sarà però necessario inviare domanda di congedo di maternità obbligatorio.

Le procedure relative alla interdizione anticipata dal lavoro, verranno espletate presso le sedi territoriali sotto elencate:

Documenti utili:

 

Testo Unico sulla maternità (D.lgs. 151/2001),



Via Pandina 1, 20070 Vizzolo Predabissi (MI) - Telefono: 02 98051 - Fax: 02 98058254 - C.F. e P.I. 09320650964

© 2016 Cloud4Business

Seguici su