Menù superiore:




Percorso pagina:


Misure a favore di persone in condizione di disabilità gravissima- Misura B1

images

Bando scaduto il 31 ottobre 2018 –  In attesa di nuove disposizioni regionali 

 Regione Lombardia con Delibera di Giunta Regionale n. 7856 del 12/02/2018  ha approvato il “Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza e grave disabilità di cui al Fondo Nazionale per le non Autosufficienze anno 2017”

Benefici Misura B1

Erogazione Buono Mensile di € 1000,00, finalizzato a compensare le prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o assistente personale impiegato con regolare contratto.

Inoltre in base agli esiti della Valutazione Multidimensionale effettuata dall’Equipe pluriprofessionale dell’ASST Melegnano e Martesana e del Progetto Individuale di Assistenza può eventualmente essere erogato  anche il Voucher Socio Sanitario mensile:

  • Fino ad un massimo di € 360 a favore di persone adulte, per il miglioramento della qualità di vita loro e delle loro famiglie;
  • Fino ad un massimo di € 500 per i minori per la realizzazione di progetti volti al miglioramento della qualità di vita degli stessi e delle loro famiglie

L’erogazione delle due tipologie di Voucher sopra indicate viene sospesa in tutti i casi nei quali la persona non si trovi presso il proprio domicilio sia definitivamente che temporaneamente.

 

Destinatari Misura B1

Possono usufruire dei benefici della Misura B1 le persone assistite a domicilio affette da gravissima disabilità di qualsiasi età , secondo i criteri già definiti all’art. 3 del Decreto Interministeriale del 26.09.2016,  che siano:

  • Beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge n. 18/1980 oppure definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del DPCM n. 159/2013;
  • Per le quali si sia verificata almeno una delle seguenti condizioni:

a.  Persone in condizione di coma, stato vegetativo o stato di minima coscienza;

b.  Persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);

c.  Persone con grave o gravissimo stato di demenza;

d.  Persone con lesione spinali tra C0/C5;

e.  Persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare;

f.  Persone con deprivazione sensoriale complessa (grave minorazione visiva e dell’udito);

g.  Persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico;

h.  Persone con diagnosi di Ritardo Mentale Grave o Profondo;

i.  Persone in condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni        su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psicofisiche.

 

Incompatibilità Misura B1

L’erogazione del Buono della Misura B1 non è riconosciuta nei seguenti casi:

  • Accoglienza definitiva presso Unità d’offerta residenziali socio sanitarie e sociali (es: RSA, RSD, CSS, Hospice, Misura Residenzialità per minori con gravissima disabilità);
  • Ricovero di sollievo nel caso in cui il costo del ricovero sia a totale carico del Fondo Sanitario Regionale;
  • Inserimento in Unità d’offerta semiresidenziali sociosanitarie o sociali, con frequenza strutturata e continuativa (es: CDD, CDI, riabilitazione in diurno continuo, CSE);
  • Fruizione d’interventi/prestazioni della Misura RSA Aperta ex DGR n. 7769/2018;
  • Fruizione d’interventi/prestazioni/sostegni del Dopo di Noi laddove la DGR n. 6674/2017 non preveda la compatibilità;
  • Trasferimento della residenza in altra Regione;
  • Fruizione d’interventi/prestazioni della Misura B2, ad esclusione dei progetti di vita indipendente.

 

Misura Integrativa Regionale

 Le persone riconosciute in condizione di gravissima disabilità ai sensi della D.G.R. 7856/18 ( ovvero valutati favorevoli alla Misura B1) possono accedere anche alla Misura Integrativa Regionale prevista dalla D.G.R. 7549/17 in  presenza di entrambi  questi ulteriori requisiti:

  • con figlio minore o figlio con età inferiore ai 25 anni studente
  • con ISEE familiare ≤ 50.000 euro (aggiornato al 2018)

Tale misura prevede l’erogazione di un Buono mensile di € 500 per l’assunzione, diretta o tramite contratto con Ente erogatore, di personale di assistenza per alleggerire il carico assistenziale del caregiver familiare.

L’importo mensile del Buono copre in toto o in parte gli oneri di assunzione, del personale di assistenza.

Presupposti per l’erogazione del Buono sono la validità del contratto, la fruizione e remunerazione della prestazione.

Il Buono della Misura Integrativa Regionale si interrompe nei seguenti casi:

  • dimissioni dalla Misura B1 della persona disabile gravissima;
  • il figlio minore compie 18 anni e non è studente;
  • il figlio compie 25 anni;
  • risoluzione del contratto di assunzione del personale di assistenza.

L’erogazione del Buono Misura  Integrativa Regionale decorre dal 1/01/2018 e comunque dalla data di assunzione del personale di assistenza, fino al 31/10/2018.

  

Come fare per accedere ai benefici economici:

Le persone GIA’ in CARICO devono presentare:

  • Modulo “DOMANDA DI PROSECUZIONE AL BENEFICIO ECONOMICO MISURA B1”

Allegando:

  • Modello ISEE ordinario valido alla data di presentazione della domanda;
  • Copia del documento d’identità in corso di validità e del codice fiscale del dichiarante (si ricorda che in caso di potestà genitoriale congiunta deve essere prodotta da entrambi i genitori);
  • Mod. n. 1 “Dichiarazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 art.4 , comma 2”, qualora necessario;
  • Mod. n. 4 “Comunicazione variazione dati economici”, qualora necessario;
  • Sottoscrizione informativa dati personali e sensibili o, se la domanda riguarda un minore, sottoscrizione informativa dati personali e sensibili per minori.

 

Le persone di NUOVO ACCESSO devono presentare:

  • Modulo “DOMANDA DI ACCESSO AL BENEFICIO ECONOMICO (MISURA B1)”

Allegando:

  • Copia del documento d’identità in corso di validità e del codice fiscale dell’assistito e del richiedente (se diverso). In caso di potestà genitoriale congiunta i documenti devono essere prodotti da entrambi i genitori;
  • Copia del Verbale d’Invalidità Civile da cui risulti il riconoscimento dell’Indennità di accompagnamento;
  • Modello ISEE ordinario valido alla data di presentazione della domanda;
  • Documentazione sanitaria specialistica, a seconda della condizione/patologia in cui versa la persona, redatta dal medico specialista , di struttura pubblica o privata accreditata, secondo i criteri già definiti all’art. 3 del Decreto Interministeriale del 26.09.2016;
  • Mod. n. 3 “Persone in condizione di dipendenza vitale ai sensi della DGR 7856/2018” (solo per condizione Lettera I);
  • Altra documentazione sanitaria utile ai fini della valutazione;
  • Copia permesso di soggiorno in corso di validità, in caso di cittadino non comunitario;
  • Mod n. 1 “Dichiarazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 art.4 , comma 2” e/o Mod. n. 2 “Delega alla riscossione di benefici economici da parte di terzi 21, comma, 2 e art. 47, D.P.R. 445/2000”, qualora necessari;
  • Mod. n. 5 “Dichiarazione aggiuntiva per l’accesso alla Misura Regionale Integrativa, ai sensi della DGR n. 7549/2017”, qualora sussistano le condizioni. Al Mod. n. 5 devono essere allegati la copia  del contratto/fatturazione relativa al personale di assistenza e altra documentazione attestante i requisiti scolastici/ di frequenza universitaria.
  • Sottoscrizione informativa dati personali e sensibili o, se la domanda riguarda un minore, sottoscrizione informativa dati personali e sensibili per minori. 

 

Durata e caratteristiche della graduatoria

L’ Equipe di valutazione multidimensionale della ASST Melegnano e Martesana verifica il possesso dei requisiti e delle condizioni di compatibilità e incompatibilità formulando il Progetto Individuale di  Assistenza.

Gli esiti delle Valutazioni, i Progetti Individuali e i valori ISEE delle persone ammesse alla Misura B1 verranno trasmessi alla ATS Città Metropolitana di Milano che provvederà alla stesura  di una graduatoria secondo le priorità di accesso fissate dalla DGR n. 7856/2018.

L’ATS definirà una graduatoria aggiornata mensilmente sulla base dell’ISEE ordinario in corso di validità a partire dai valori più bassi.

Il possesso dei requisiti non implica quindi l’automatico riconoscimento dei benefici.

Il programma degli interventi previsti dalla DGR n. 7856/18 terminerà il 31/10/2018.

 

Come e dove presentare la domanda

La domanda, debitamente compilata e firmata, con i relativi allegati, deve essere indirizzata a:

Ufficio Protocollo

ASST Melegnano e Martesana

Ospedale di Vizzolo Predabissi

Via Pandina n. 1

CAP 20070  Vizzolo Predabissi (MI)

con una delle seguenti modalità:

  • consegnata a mano  (presso Ufficio Protocollo 3° Piano dell’Ospedale di Vizzolo P.)
  • inviata tramite Raccomandata R/R (all’indirizzo sopra indicato)
  • inviata tramite Pec protocollo@pec.asst-melegnano-martesana.it

L’Ufficio Protocollo della ASST è aperto:

nei giorni feriali

dal lunedì al venerdì

dalle 9.00 alle 16.00 (orario continuato)

 

Per  ulteriori informazioni

E’ possibile:

  • contattare il Servizio:

U.O.S.D. Fragilità, Cronicità e Centro Servizi

dell’ ASST Melegnano e Martesana

Inviando una mail al seguente indirizzo: misurab1@asst-melegnano-martesana.it

oppure

telefonando nelle giornate di lunedì e mercoledì dalla ore 9.00 alle ore 12.00

ai seguenti recapiti:

Tel.  0298115909    Segreteria

Tel.  0298115904    A.S.  Elena Facchinetti    referente Misura B1

Tel.  0298115905    E.P.  Cinzia Monico         referente Misura B1

Modelli utili – Sospesi in attesa di nuovo bando

Domanda di Accesso al Beneficio Economico Misura B1

Domanda di Prosecuzione Misura B1

Modello N° 1 – Dichiarazione ai sensi del D.P.R. n° 4452000 art.4, comma 2

Modello N° 2 -Delega alla riscossione di benefici economici da parte di terzi

Modello N° 3 – Persone in condizione di dipendenza vitale – DGR 78562018

Modello N° 4 – Comunicazione variazione dati economici

Modello N° 5 – Dichiarazione per l’accesso Misura Regionale Integrativa

Sottoscrizione informativa dati personali e sensibili

Sottoscrizione informativa dati personali e sensibili per minori

 

 



Via Pandina 1, 20070 Vizzolo Predabissi (MI) - Telefono: 02 98051 - Fax: 02 98058254 - C.F. e P.I. 09320650964

© 2016 Cloud4Business